ocscience.org

Regolazione e mercato delle comunicazioni elettroniche. La storia, la governance delle regole e il nuovo Codice europeo - Fabrizio Dalle Nogare

DATA DI RILASCIO 01/03/2019
DIMENSIONE DEL FILE 8,94
ISBN 9788892118720
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Fabrizio Dalle Nogare
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Fabrizio Dalle Nogare libri Regolazione e mercato delle comunicazioni elettroniche. La storia, la governance delle regole e il nuovo Codice europeo epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Le tecnologie e le applicazioni digitali permeano ormai la maggior parte degli aspetti della vita e continueranno per lungo tempo a condizionare l'evoluzione della struttura economico-sociale dei nostri tempi e di quelli futuri. Tuttavia, la qualità delle trasformazioni che esse imprimeranno al nostro vissuto quotidiano dipenderà non solo dall'utilizzo che ne faranno cittadini, imprese e governi, ma anche e soprattutto dal quadro delle regole entro cui tali tecnologie e applicazioni evolveranno. E saranno le regole che decreteranno o meno il successo e l'affermazione della nuova rivoluzione digitale alle porte che prende il nome di blockchain, smart contracts e intelligenza artificiale. Il "governo delle regole" rappresenta, dunque, una necessità fondamentale per mantenere il sistema in equilibrio ed è lo snodo più rilevante attorno al quale ruota l'intero mercato delle comunicazioni elettroniche e di Internet. Ma quali sono le regole? Come funzionano? Chi decide e cosa? A chi si applicano? Quali sono i margini di miglioramento? Quali le regole del futuro? Sono solo alcune delle domande a cui questo lavoro tenta di dare una risposta sotto il profilo delle fonti del diritto e delle norme di riferimento.

...na nuova governance delle comunicazioni elettroniche in Italia: la visione e il ruolo ... Regolazione e mercato delle Comunicazioni elettroniche ... ... ... ro l'anno di prodotto di interno lordo e creare centinaia di migliaia di nuovi posti di lavoro. 6 V. la Comunicazione della Commissione al Parlamento Europeo, ... Ogni mercato ha bisogno di regole, ... I mercati delle comunicazioni elettroniche suscettibili di regolamentazione ex ante sono individuati dalla Commissione europea. Quest'ultima, in base all'art. 15, comma 1, della direttiva n. 2002/21/CE (c.d. dire ... Regolazione e mercato delle comunicazioni elettroniche. La ... ... . Quest'ultima, in base all'art. 15, comma 1, della direttiva n. 2002/21/CE (c.d. direttiva quadro) è tenuta a riesaminare periodicamente la lista di tali mercati aggiornando la cosiddetta "Raccomandazione" sui mercati rilevanti dei servizi e dei prodotti di ... Regolazione e mercato delle comunicazioni elettroniche : la storia, la governance delle regole e il nuovo Codice europeo / Fabrizio Dalle Nogare. - Torino : Giappichelli, 2019. - XVII, 313 p. ; 24 cm. Collocazione: 3.C.281 La disciplina delle comunicazioni elettroniche, chiamata a inseguire una tecnologia in tumultuosa evoluzione, si appella a molteplici saperi: diritto, economia, ingegneria, politologia. Tutti indispensabili per arare un campo d'indagine dai confini continentali: lo spazio del mercato europeo. Il Codice delle comunicazioni elettroniche, adottato con il d.lgs. 1° agosto 2003, n. 259, in attuazione delle direttive comunitarie del 2002, individua gli obiettivi generali della disciplina delle reti e dei servizi di comunicazioni elettroniche, fra i quali figurano la libertà e la segretezza delle comunicazioni, la libertà di iniziativa economica e il suo esercizio in regime di concorrenza. 2. I mercati delle comunicazioni in Italia 93 Tlc 38 Servizi TOT 61 postali Editoria 85 Radio & TV 10 Figura 2.1. Il settore delle comunicazioni - Ricavi (2012, miliardi di euro) Fonte: elaborazioni dell'Autorità su dati imprese Il valore del settore delle comunicazioni e dei singoli comparti che lo compongono. Il nuovo Codice dei contratti pubblici (d.lgs. n. 50/2016) contiene molte novità rispetto al passato, sia perché recepisce un nuovo pacchetto di diret-tive europee in materia 1, sia perché il legislatore italiano ha ritenuto di intro-durre nuove regole e nuovi istituti, anche al di là e al di fuori dell'operazione di recepimento....