ocscience.org

«Presidente, non avrà la mia fiducia». Per chi non si riconosce in un paese che «funziona così» - Matteo Richetti

DATA DI RILASCIO 05/03/2020
DIMENSIONE DEL FILE 9,24
ISBN 9788862507882
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Matteo Richetti
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Matteo Richetti libri «Presidente, non avrà la mia fiducia». Per chi non si riconosce in un paese che «funziona così» epub sono disponibili per te dopo la registrazione sul nostro sito web

Partendo dal discorso in Senato, in cui nega la fiducia al governo Conte, Matteo Richetti ripercorre le tappe del suo dissenso politico, iniziato con il ritiro dalle primarie del Partito Democratico, fino alla nuova alleanza con Carlo Calenda che ha dato vita al partito Azione. L'autore dettaglia ragioni e retroscena alla base di queste scelte, raccontando il fallimento della politica opportunista e dei partiti ridotti a giochi di nomine, l'incoerenza dei leader, l'inconsistenza delle parole e degli impegni assunti. Racconta dei cittadini «senza risposta», che hanno intrapreso iniziative personali e collettive per sollevare le proprie sorti, senza attendere uno Stato spesso assente: dai giovani che provano ad accedere a una professione senza clientele e sotterfugi, dai cittadini truffati, alle imprese che lasciano l'Italia, al volontariato che non riceve nemmeno il riconoscimento della propria funzione vitale. Attraverso un viaggio nelle realtà più coraggiose ed evocative del Paese, l'autore descrive le proposte politiche e programmatiche per non rassegnarsi all'idea che «in Italia funziona così», ponendo le basi per la chiamata a una nuova stagione di impegno politico e sociale, capace di unire i bisogni dei più deboli e la ripresa economica italiana. Prefazione di don Antonio Mazzi.

...la corrente dei Rottamatori, una componente di stampo centrista e liberale del Partito Democratico, che chiede il rinnovamento della classe dirigente attraverso la rottamazione di quella vecchia ed è concorde con lettera della BCE e con la riforma delle pensioni ... «Presidente, non avrà la mia fiducia». Per chi non si ... ... . Presidente, non avrà la mia fiducia. Per chi non si riconosce in un Paese che funziona così: Partendo dal discorso in Senato, in cui nega la fiducia al governo Conte, Matteo Richetti ripercorre le tappe del suo dissenso politico, iniziato con il ritiro dalle primarie del Partito Democratico, fino alla nuova alleanza con Carlo Calenda che ha ... Il governo Conte 2 ha ottenuto la fiducia anche al Senato con 169 sì, 133 no e 5 astenuti. La nuova maggioranza sostenuta da M5s e Pd, sulla carta, nasce con otto voti di scarto rispetto alla ... In tali casi, la fiducia è ritenuta accordata se votata dalla ... Ebook Presidente, non avrà la mia fiducia. Per chi non si ... ... ... Il governo Conte 2 ha ottenuto la fiducia anche al Senato con 169 sì, 133 no e 5 astenuti. La nuova maggioranza sostenuta da M5s e Pd, sulla carta, nasce con otto voti di scarto rispetto alla ... In tali casi, la fiducia è ritenuta accordata se votata dalla maggioranza semplice dei presenti. L'esito negativo del voto di fiducia, o l'approvazione di una mozione di sfiducia, revoca il rapporto fiduciario che lega Governo e Parlamento e costringe il Governo a presentare le dimissioni aprendo così una crisi di Governo parlamentare. Fiducia dalla nuova maggioranza, aspre critiche e contestazioni dai vecchi alleati. Il giorno del primo passo parlamentare del governo Conte 2 passerà alla storia per due fatti: l'ampio via ... Così la presidente eletta Ursula von der Leyen su Twitter, dopo aver appreso l'indicazione da parte dell'Italia di Paolo Gentiloni come commissario Ue, probabilmente all'economia. ROMA - Il governo Gentiloni incassa la fiducia dell'Aula di Montecitorio. I sì al nuovo esecutivo, espressi dopo le dichiarazioni programmatiche del premier Paolo Gentiloni, sono stati 368, i no ... Via all'esecutivo giallo-rosso Il Governo Conte ottiene la fiducia alla Camera: 343 sì, 263 no. Di Maio: "È momento del coraggio" Bagarre a Montecitorio durante il dibattito e la replica del ... Il 1976 cominciò in Italia con una crisi politica: il presidente del Consiglio Aldo Moro aveva dimostrato, nel governo che presiedeva dal novembre 1974, di essere disponibile a un'apertura nei ... Così come abbiamo ricostruito il Paese settant'anni fa. Lo abbiamo visto nelle settimane che abbiamo alle spalle. Abbiamo toccato con mano la solidarietà, la generosità, la professionalità, la pazienza, il rispetto delle regole. Abbiamo riscoperto, in tante occasioni, giorno per giorno, doti che, a taluno, sembravano nascoste o appannate ... L'appello nominale funziona così: viene estratto a sorte il cognome di un dep...