ocscience.org

A scuola di narrazione. Come e perché scrivere con i bambini - Luisa Mattia

DATA DI RILASCIO 22/02/2011
DIMENSIONE DEL FILE 6,43
ISBN 9788871065908
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Luisa Mattia
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Troverai il libro A scuola di narrazione. Come e perché scrivere con i bambini pdf qui

I bambini raccontano un mucchio di storie: sulla loro vita, sul loro mondo. Lo fanno per il semplice gusto di farlo. Tutto questo narrare e narrarsi avviene, per i bambini, in assenza di scrittura. Non c'è regola ortografica né lessicale né strutturale. L'incontro con ortografia e scrittura "nero su bianco" avviene dopo, sui banchi di scuola. Ma la scrittura a scuola si fa senza essere pensata, strutturata, costruita educativamente, con una pedagogia che mantenga al centro dei suoi interessi e dei suoi obiettivi la formazione dei bambini e dei ragazzi e li colleghi, in un virtuoso dinamismo, al pensiero, la letteratura, la narrazione. C'è bisogno, dunque, di tornare a pensare la scrittura a scuola inserendo le tecniche in un più ampio quadro culturale, all'interno di una strategia formativa che sia capace di organizzare, dare senso educativo a ogni "gesto" narrativo. Questo manuale fornisce gli strumenti per permettere ai bambini - e ai loro insegnanti - di sviluppare la loro innata capacità di raccontare, oralmente e per iscritto. E suddiviso in due sezioni: la prima, teorica, affronta le diverse forme di narrazione, dalla narrazione popolare, al teatro, al romanzo. La seconda, operativa, propone numerose attività che i bambini possono svolgere in classe. In appendice, le interviste a Maria Luisa Bigiaretti, insegnante e collaboratrice di Gianni Rodari e a Massimo Carlotto, scrittore di noir, sulla sua attività di scrittura collettiva.

...n I Bambini è un libro di Mattia Luisa edito da Sonda a febbraio 2011 - EAN 9788871065908: puoi acquistarlo sul sito HOEPLI ... A scuola di narrazione. Come e perché scrivere con i ... ... .it, la grande libreria online. Questa pagina raccoglie alcuni dei lavori digitali realizzati dai docenti di scuola primaria che hanno seguito i corsi di Digital Storytelling con la prof. Laghigna nell'a.s. 2016/17 Perché parlare di comprensione del testo nella scuola dell'infanzia, quando i bambini ancora non sanno leggere? Le risposte sono molteplici. Innanzitutto, perché la comprensione non è un compito banale. Inoltre, perché è implicata quando si affrontano testi s ... A scuola di narrazione. Come e perché scrivere con i ... ... . Innanzitutto, perché la comprensione non è un compito banale. Inoltre, perché è implicata quando si affrontano testi scritti, ma anche quando si ascoltano storie narrate. La narrazione è un esercizio di creatività ed in quanto tale consente una sperimentazione della realtà in modo libero. Ma la narrazione è anche una festa: da sempre ha dato senso allo scorrere della vita, creando pause e cerimonie. Dobbiamo fare in modo che la narrazione che proponiamo a scuola sia innanzitutto questo, una festa appunto, un prezioso momento di condivisione. Facendo tesoro di una esperienza decennale di scrittura «con» i bambini, A scuola di narrazione si distingue perché offre soprattutto un metodo, ampiamente sperimentato, che aiuta il bambino a dare una forma espressiva al proprio rapporto con il mondo, attraverso un racconto o una poesia. Per l'insegnante, questo manuale formalizza e chiarisce gli sfondi educativi e gli obiettivi ... La narrazione è, quindi, allo stesso tempo uno strumento linguistico "soggettivo", perché è il soggetto stesso che sceglie come costruirla ed utilizzarla e uno strumento "sovrasoggettivo", poiché il linguaggio che il soggetto usa fa riferimento alla tradizione linguistica della sua cultura di appartenenza (Smorti, op. cit.). Rispetto a una narrazione generica, nella pratica autobiografica il ragazzo è sorretto da una forte motivazione: essere autore e nello stesso tempo protagonista della narrazione. Apprendere i meccanismi di costruzione di una storia, quindi, non è più sentito come un processo fine a sé stesso, ma diventa uno strumento fondamentale per raggiungere un obiettivo ben preciso: imparare a narrarsi . Selene Grimaudo - Organizzato dallo Studio di Consulenza Familiare e psicopedagogica con inizio il 5 giugno il corso online: "I bambini e le fiabe. Significato e valore della narrazione" di 25 ore Nessun bambino ama essere in preda alla rabbia, semplicemente gli capita, se non sono sufficientemente forti da controllarla. E allora, anche a scuola, diamo più spazio alla narrazione, ricordiamoci che non dobbiamo esagerare con la complessità e che il divertimento aiuta ad imparare....