ocscience.org

L'indice dei libri proibiti. Index librorum prohibitorum

DATA DI RILASCIO 19/05/2018
DIMENSIONE DEL FILE 4,6
ISBN 9788893780773
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Tutti i libri che leggi e scarichi da noi

"La proibizione di libri ritenuti 'inquinanti per l'anima' è un qualcosa che riguarda tutte le religioni in tutti i tempi; eppure, la forma di censura senza dubbio più nota risulta essere ancora oggi il famigerato "Index librorum prohibitorum", che fu edito per la prima volta il 30 dicembre del 1558 con decreto dell'Inquisizione romana e abolito solo nel 1966. Amato e odiato, discusso e predicato, da sempre avvolto da quell'alone oscurantista e censorio che lo ha reso una delle leggende nere della Chiesa Cattolica, l'Index rappresenta molto di più di un elenco di libri proibiti, essendo un vero e proprio archivio storico di valore indiscutibile e tutto da riscoprire. Ripubblicare oggi una delle ultime edizioni, per la precisione quella del 1948, significa renderne una testimonianza storica di elevato valore conoscitivo e di riflessione, religiosa, scientifica e laica." (Vania Russo)

...ttraverso cui le istituzioni, in primo luogo la Chiesa di Roma, cercavano di attuare una censura capillare e di impedire la stampa, la vendita, la lettura e il semplice possesso di libri pericolosi per la fede o la morale cattolica ... Indice dei libri proibiti - Index Librorum Prohibitorum ... ... . Nasce qui l' Indice dei libri proibiti. È la risposta romana al libro moderno e alla nuova idea di Dio e di Chiesa che con esso si propaga. Dapprima sono le università a pubblicare liste di ... L'Indice dei libri proibiti (in latino Index librorum prohibitorum) fu un elenco di pubblicazioni proibite dalla Chiesa cattolica, creato nel 1559 da papa Paolo IV. L'elenco fu tenuto aggiornato fino alla metà del XX secolo e ... Elenco dei libri all'indice della Chiesa. Indici dei libri ... ... ... L'Indice dei libri proibiti (in latino Index librorum prohibitorum) fu un elenco di pubblicazioni proibite dalla Chiesa cattolica, creato nel 1559 da papa Paolo IV. L'elenco fu tenuto aggiornato fino alla metà del XX secolo e fu soppresso dalla Congregazione per la dottrina della fede il 4 febbraio del 1966. Index librorum prohibitorum. Il Principe e i Discorsi sopra la prima deca di Tito Livio furono stampati per la prima volta a Roma, nel 1531-1532, sotto la protezione e l'egida della Sede apostolica. Lo stampatore infatti non ottenne solo l'imprimatur papale, l'autorizzazione a stampare i testi, ma anche il 'privilegio di stampa', quel diritto esclusivo alla loro pubblicazione per un ... L'Indice dei libri proibiti (in latino Index librorum prohibitorum) fu un elenco di pubblicazioni proibite dalla Chiesa cattolica, creato nel 1558 per opera della Congregazione della sacra romana e universale Inquisizione (o Sant'Uffizio), sotto Paolo IV. Ebbe diverse versioni e fu soppresso solo nel 1966 con la fine dell'inquisizione romana sostituita dalla congregazione per la […] "La proibizione di libri ritenuti 'inquinanti per l'anima' è un qualcosa che riguarda tutte le religioni in tutti i tempi; eppure, la forma di censura senza dubbio più nota risulta essere ancora oggi il famigerato "Index librorum prohibitorum", che fu edito per la prima volta il 30 dicembre del 1558 con decreto dell'Inquisizione romana e abolito solo nel 1966. L'INDICE DEI LIBRI PROIBITI (in latino Index librorum prohibitorum) fu un elenco di pubblicazioni proibite dalla Chiesa cattolica, creato nel 1559 da papa Paolo IV. L'elenco fu tenuto aggiornato fino alla metà del XX secolo e fu soppresso dalla Congregazione per la dottrina della fede il 4 febbraio del 1966. Una edizione del 1563L'Indice dei libri proibiti (in latino Index librorum prohibitorum) fu un elenco di pubblicazioni proibite dalla Chiesa cattolica, creato nel 1559 per opera della Congregazione della sacra romana e universale Inquisizione (o Sant'Uffizio), sotto Paolo IV. Index Librorum Prohibitorum. L'indice dei libri proibiti fu soppresso il 4 febbraio 1966, dopo secoli di censura, buio e restrizione L'Indice dei libri proibiti (Index librorum prohibitorum) è quel catalogo di testi condannati in passato dalla Chiesa cattolica perché ritenuti, in diverse epoche e in molteplici situazioni culturali, contrari alla fede o alla morale.Le sue compilazioni fiorirono dal XVI secolo ma la questione risale ai tempi apostolici ed è presente anche nel medioevo. Nell'analisi dei rapporti tra chiesa e censura, un ruolo fondamentale è certamente rappresentato dall'approfondimento della censura sui libri "vietati", raccolti in un elenco, l'Index Librorum Prohibitorum che, nato nel 1559 per raccogliere l'elenco dei libri il cui possesso e la cui lettura è proibita ai cattolici (l'origine dei divieti è ben precedente all'istituzione dell ... Index librorum prohibitorum ... Quando nasce l'indice dei libri proibiti? Nonostante sin dalle origini la Chiesa abbia cercato di proibire la lettura e la conservazione di opere considerate eretiche, bisognerà aspettare il 1559 per la stesura e la divulgazione del primo Indice dei libri proibiti, ... Index librorum prohibitorum, Venezia, 1564. Il re Filippo di Spagna fu primo dar forma più conveniente, facendo del 1558 una legge che il catalogo de' libri proibiti dall'Inquisizione di Spagna si stampasse. Al qual essempio anco Paolo IV in Roma ordinò che da quell'officio fosse composto e stampato un Indice, ... di AA.VV. Pagg. 332 Cm 15x21 ISBN 9788893780773 La proibizione di libri ritenuti 'inquinanti per l'anima' è un qualcosa che riguarda tutte le religioni in tutti i tempi; eppure, la forma di censura senza dubbio più nota risulta essere ancora oggi il famigeratoIndex Librorum Prohibitorum, che fu edito per la prima volta il 30 dicembre del 1558 con decreto dell'Inquisizione romana e ... Visita eBay per trovare una vasta selezione di prohibitorum. Scopri le migliori offerte, subito a casa, in tutta sicurezza....