ocscience.org

Diritto alla città. Pianificazione di genere per una comunità inclusiva - Lucia Krasovec Lucas

DATA DI RILASCIO 21/09/2018
DIMENSIONE DEL FILE 9,77
ISBN 9788829505128
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Lucia Krasovec Lucas
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Tutti i Lucia Krasovec Lucas libri che leggi e scarichi da noi

La città è spesso il luogo nel quale si sviluppano le maggiori energie umane, dove si mescolano elementi volontari ed elementi casuali. Molte volte diventa il terreno del conflitto per eccellenza che, se volto in positivo, può rivelare nuove possibilità e opportunità nel processo di emancipazione della collettività. Un ruolo fondamentale nel sistema urbano è rivestito dallo spazio pubblico, che rappresenta l'identità e le aspirazioni di chi vi abita. E questo il luogo in cui si rende possibile o meno la sperimentazione della democrazia, del benessere e delle opportunità senza barriere di alcun genere, il motore del cambiamento e punto di partenza su cui innestare programmi strategici per la città. Con la concretezza tipica femminile, l'autrice individua i principali nodi in questione, a cominciare dalla divisione-condivisione degli spazi urbani ovvero come usufruirne e come condividerli; come renderli accessibili e protetti; come redistribuirli dai grandi centri alle periferie; come renderli funzionanti. Come ricorda Marta Ajò nella sua presentazione, la necessità di modificare la città cambiando il rapporto tra strutture e cittadino, in un diverso intreccio tra vita e lavoro, tra giovani, anziani e diversamente abili non può prescindere da strutture e modalità che garantiscano più la collettività che il privato.

...ipativo, integrato e sostenibile alla pianificazione urbana ... Costruire una comunità inclusiva - Associazione AMuLETO ... . Inoltre, esso mira a garantire l'accesso universale a spazi verdi e pubblici sicuri e inclusivi, soprattutto per le donne ei bambini, gli anziani e le persone con disabilità, e di fornire l'accesso ai sistemi di trasporto ... Il concetto di "città inclusiva" è legato ad una comunità funzionante e prosperosa. Una società è ideale quando i bisogni dell'uomo sono soddisfatti dagli sforzi della comunità stessa, e dove le persone sono portate ad aggiungere valore alla comunità a cui appartengono e con la quale si identificano. I diritti riproduttivi delle donne possono includere alcu ... DIRITTO ALLA CITTA' - Pianificazione di genere per una ... ... . I diritti riproduttivi delle donne possono includere alcuni o tutti i seguenti diritti: il diritto a ottenere un aborto legale e sicuro; il diritto alla contraccezione; la libertà dalla sterilizzazione forzata; il diritto di accedere a un'assistenza sanitaria riproduttiva di buona qualità; il diritto all'accesso all'istruzione femminile per poter fare scelte riproduttive libere e informate ... Il principio di competitività (o della base di esportazione) è un principio di economia urbana che studia le modalità di sviluppo della città a partire dalle sue funzioni. Il principio nasce dalla necessità di distinguere le funzioni urbane che si rivolgono ad una domanda esterna e quelle che invece vogliono soddisfare i bisogni della popolazione residente. In seguito, a metà degli anni 2000, l'accento si è spostato sulla città socialmente inclusiva, caratterizzata dal "software" inteso come capitale sociale, umano e di partecipazione. Dal 2010 poi, con il termine " smart " si vuole connotare una città che garantisca un'alta qualità della vita (hardware e software insieme). Sono diversi gli obiettivi dello sviluppo sostenibile che riguardano le migrazioni e le città, come: l'accesso ad una istruzione di qualità (obiettivo 4); l'eguaglianza tra i generi e quindi la partecipazione delle donne migranti alla vita delle città, contrastando fenomeni di degrado sociale come lo sfruttamento sessuale (ob.5); l'accesso al lavoro e la protezione dei diritti delle ......