ocscience.org

Il dio ibrido. Dioniso e le «Baccanti» nel Novecento - Massimo Fusillo

DATA DI RILASCIO 01/01/2006
DIMENSIONE DEL FILE 10,91
ISBN 9788815113177
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Massimo Fusillo
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Troverai il libro Il dio ibrido. Dioniso e le «Baccanti» nel Novecento pdf qui

Dioniso è il dio della mitologia greca che ha avuto più successo nella cultura contemporanea, in particolare nel Novecento, dopo che Nietzsche, nella "Nascita della tragedia", ha creato la categoria estetica del dionisiaco. Soprattutto dopo il Sessantotto (che si richiamava al mito greco tramite Marcuse), il ritorno di Dioniso coinvolge diverse esperienze dell'immaginario contemporaneo, dal neopaganesimo alle teorie sull'identità sessuale, dalle performance del post-human alla sperimentazione teatrale, che si è misurata più volte con le "Baccanti", l'unica tragedia greca in cui compare il dio del teatro. A lungo trascurata per la sua sfuggente ambiguità, questa tragedia-testamento, scritta da un Euripide in esilio, riemerge proprio nel Novecento, non solo sulla scena, ma anche nelle variazioni sui suoi temi che riecheggiano nella narrativa e nel cinema, da Thomas Mann a Bataille, da Pasolini al "Servo" di Losey. Ripercorrendo le grandi polarità che l'incontro con Dioniso mette in crisi e che sono oggi al centro della cultura postmoderna - umano e animale, maschile e femminile, straniero e nativo, comico e tragico - l'autore analizza le ragioni che stanno all'origine dell'enorme risonanza di Dioniso e del dionisiaco nella cultura del nostro tempo.

...anti" nel Novecento. indice. Dedica. Premessa ... Il dio ibrido. Dioniso e le «Baccanti» nel Novecento ... ... . PERCHÉ RITORNA DIONISO? Capitolo primo. DIO DELL'ALTERITÀ, DIO DELLE POLARIT À. 1. La logica altra di ... Compra online il PDF di Massimo Fusillo, Il dio ibrido, Dell'Aia, Lucia - Istituti editoriali e poligrafici internazionali ; Fabrizio Serra - Articolo Niente a che vedere con Dioniso? Recensione di: Massimo Fusillo, Il dio ibrido.Dioniso e le "Baccanti" nel Novecento, Il Mulino, Bologna 2006 Monica Centanni, Alessandra Pedersoli. Il mito nella tradizione classica è un "fa ... Il dio ibrido. Dioniso e le «Baccanti» nel Novecento ... ... . Il mito nella tradizione classica è un "fascio di costanti che si attualizzano in modo diverso": l'immagine che Massimo Fusillo ci propone nell'introduzione al suo ultimo lavoro rende appieno l'idea dell'energia ... Dioniso è il dio della mitologia greca che ha avuto più successo nella culturacontemporanea, in particolare nel Novecento, dopo che Nietzsche,nella «Nascita della tragedia», ha creato la categoria estetica del dionisiaco.Soprattutto dopo il Sessantotto (che si richiamava al mito greco tramiteMarcuse), il ritorno di Dioniso coinvolge diverse esperienze dell'immaginariocontemporaneo, dal ... IL DIO IBRIDO DIONISIO E LE BACCANTI NEL NOVECENTO, ... IL DIO IBRIDO-Massimo Fusillo Dioniso è il dio dell'ambivalenza a cui si ricollegano le esperienze più dolci e più terribili: un'incarnazione dell'alterità in tutte le sue forme più dirompenti e perturbanti. dio in Dioniso: lo considera una sorta di demone che ha ideato una trappola per adescare le donne, favorito dal suo aspetto seducente, e di conseguenza lo fa sbattere nella stalla. Il dio però scatena un terremoto che gli permette di evadere immediatamente, liberando Baccanti tragedia di Euripide: la trama. Dioniso è giunto - come egli stesso dice nel prologo - a Tebe per dimostrare la sua divinità alle sorelle della madre Semele, le quali negano che egli sia figlio di Zeus. Per punizione il dio le ha invasate insieme a tutte le altre donne di Tebe che ora stanno baccheggiando sul monte Citerone. Un accostamento fra tragedia classica e cinema in una serata dal titolo "Il teorema delle baccanti". Al centro della riflessione di Carlo Sini sarà Dioniso, il dio ibrido dell'assoluta ... Dioniso, con il quale condivide la bellezza androgina, un colorito pallido e i capelli lunghi, ricci e biondi. E, come Dioniso si mostra ossimoricamente a Penteo quale «il più tremendo, ma il più dolce per gli uomini», così Tadzio procura ad Aschenbach una sensazione, dolce e selvaggia, allorché lo scrittore sente pronunciare il suo nome 16. Nel suo recente libro Il dio ibrido. Dioniso e le <> nel Novecento (Bologna 2006) Massimo Fusillo si interroga sul ritorno di Dioniso nella cultura contemporanea: "penso che il motivo principale sia nel suo potere destabilizzante, nella sua capacità di incrinare le grandi 3) Il dio ibrido. Dioniso e le "Baccanti" nel Novecento, Bologna, Il Mulino, 2006 (2°ed 2007). 4) F. Brioschi - C. Di Girolamo - M. Fusillo, Introduzione alla letteratura, Roma, Carocci, 2003; Nuova edizione aggiornata 2013. 5) L'altro e lo stesso. Teoria e storia del doppio, Firenze, La Nuova Italia, 1998; Nuova...