ocscience.org

Città interetnica. Spazi, forme e funzioni per l'integrazione - Massimo Clemente

DATA DI RILASCIO 10/07/2008
DIMENSIONE DEL FILE 8,7
ISBN 9788863420005
LINGUAGGIO ITALIANO
AUTRICE/AUTORE Massimo Clemente
FORMATO: PDF EPUB MOBI
PREZZO: GRATUITA

Tutti i Massimo Clemente libri che leggi e scarichi da noi

...le sue più ... spazi comuni puliti ... Nella città interetnica ... (PDF) Città interetnica. Spazi forme e funzioni per l ... ... . Spazi per nuove relazioni culturali. Progetto per un centro interculturale a Milano. ... l'integrazione nel territorio milanese - La risposta europea al problema dell'immigrazione ... Le forme di aggregazione che permettono la condivisione della cultura sono molte e sono, ... La città può assumere le forme più svariate, ... Il villaggio generalmente ha una funzione agricola, la città invece ha funzione o industriale o terziaria. ... La dipendenza e l'integrazione sono di due tipi: di serviz ... Città interetnica. Spazi, forme e funzioni per l'integrazione ... . ... La dipendenza e l'integrazione sono di due tipi: di servizi economico-sociali e di trasporti. Prendiamo Bari come esempio. Le città nate da un atto di fondazione, come le colonie, mostravano invece una certa ripartizione dello spazio, come si può osservare nel caso di Olinto: gli spazi pubblici non si trovano necessariamente al centro, ma si collocavano spesso nell'ambito di una cintura; le diverse zone sono riservate a funzioni specifiche; il ruolo dei santuari suburbani, appare molto forte anche rispetti ai ... Spazi pubblici e privati, parti omogenee e fatti urbani ne sono coinvolti e ri-formati a differenziate esperienze d'uso della città pubblica. Trasformazione e sviluppo, quotidianità ed emergenza funzionale, concorrono a descrivere la città contemporanea e i suoi processi trasformativi ed evolutivi, a ridefinire forme e uso dei luoghi simbolo della collettività: gli spazi per le funzioni ... A questo punto l'autore ripropone la diatriba in merito al rapporto tra forma e funzione nella nascita della città, criticando la predominanza della funzione nella dinamica urbana. Le forme stesse nel loro costruirsi, che vanno al di là delle funzioni che devono assolvere, definiscono esse stesse il valore di una città. L'integrazione è anche funzione degli spazi. Spazi ordinati e regolati allontanano il rischio del conflitto. L'integrazione degli spazi urbani favorisce l'integrazione sociale. Essere stati emigranti non rende necessariamente più accoglienti. La segregazione abitativa non è per forza destinata a crescere, ma… Al contrario l'integrazione prende forma nei luoghi dove i diversi attori sociali, abitanti e cittadini sono protagonisti di interazioni quotidiane dando luogo a "forme" dell'integrazione che variano da territorio a territorio, da città a città, e che scaturiscono dal Nella città interetnica. Spazi per nuove relazioni culturali. Progetto per un centro interculturale a Milano: Italian abstract: Le città contemporanee necessitano di luoghi in cui i cittadini possano incontrarsi e condividere la loro vita e le loro esperienze. 1 Giovanni Tabacco La città vescovile nell'Alto Medioevo [A stampa in Modelli di città. Strutture e funzioni politiche, a cura di Pietro Rossi, Torino, Einaudi, 1987, pp. 327-345...